Il dottor Umberto Marianelli
Il dottor Umberto Marianelli

Nei giorni scorsi, rileggendo dopo tanto tempo “Noi Vinti” del dottor Umberto Marianelli, mentre mi accingevo a scrivere della sua dolorosa scomparsa per Il Tirreno, mi sono tornate alla mente tante questioni aperte e mai approfondite. Il libro è una testimonianza fra le più autentiche di tutte quelle che abbia letto. E riscoprire che Marianelli lo abbia dato alle stampe nel 1960 è un qualcosa di straordinario. Sui contenuti di Noi Vinti rifletteremo a lungo insieme e pian piano cercheremo di portarli anche su queste pagine. Una pagina di storia d’Italia raccontata da un vero protagonista. Scriveremo tanti articoli sul tema; è una promessa che ci sentiamo di fare a una persona che ha dato la propria intera vita per la cura degli altri. Arrivederci dottor Marianelli, che la terra le sia lieve. Intanto cominciamo con le sue parole dedicate all’introduzione, già un manifesto.

Umberto Marianelli, autoritratto
Umberto Marianelli, autoritratto

«Questa non è una storia di eroi. Non è un documento storico né un atto di giustificazione o di rivendicazione. È il povero racconto degli italiani, vinti, umiliati ed offesi. Guidati da concetti simili o contrastanti, seguendo strade parallele od opposte, si ritrovarono tutti nella stessa rete della più amara delusione. Che da questo ritrovamento possa nascere almeno il desiderio di incamminarsi insieme per una via migliore».

Paolo Santini ©RIPRODUZIONE RISERVATA