ITALO GAMBERINI, ARCHISTAR DEL NOVECENTO, AVEVA PENSATO ANCHE A EMPOLI

Progetto per la Casa Littoria a Empoli di Italo Gamberini
Progetto per la Casa Littoria a Empoli di Italo Gamberini

L’architetto che organizzò i padiglioni della prima mostra delle attività empolesi del giugno 1939 fu nientemeno che Italo Gamberini, già curatore in quegli anni della mostra nazionale dell’artigianato a Firenze. Il suo illustre nome campeggia, oltre che nell’olimpo dei più grandi del Novecento, nell’opuscoletto ancora conservato nell’archivio storico empolese, così come campeggiano le foto di uno strepitoso progetto per la sistemazione del Piaggione, l’area sottratta all’Arno per la costruzione del ponte alla metà dell’Ottocento ed oggi occupata dal Palazzo delle Esposizioni, con la Casa Littoria. Un progetto che ad osservarlo bene dà i brividi da quanto è straordinario! Un’occasione persa per Empoli. Ma qualche idea potrebbe anche essere ripresa, visto che il Palazzo delle Esposizioni prima o dopo sarà destinato a soccombere.

Paolo Santini ©RIPRODUZIONE RISERVATA