Francesco Salviati, Il suonatore di liuto
Francesco Salviati, Il suonatore di liuto

Il Suonatore di liuto di Salviati in mostra nella Galleria Palatina. Frutto di uno scambio Jacquemart-André/Palazzo Pitti.
Ancora uno scambio d’arte tra Parigi e Firenze; da giovedì 2 aprile fino al 20 luglio 2015 il Suonatore di liuto di Francesco Salviati del Musée Jacquemart-André sarà esposto nella Sala delle Statue della Galleria Palatina di Palazzo Pitti. L’iniziativa nasce dall’intesa tra i due musei: al Musée Jacquemart-André di Parigi è stato infatti concesso in prestito l’Amorino dormiente del Caravaggio, delle collezioni della Galleria Palatina, per la mostra “De Giotto à Caravage – Les Passions de Roberto Longhi” (27 marzo-20 luglio 2015); di conseguenza è stato concordato lo scambio temporaneo con lo splendido dipinto del Salviati che, eseguito probabilmente negli anni Trenta del Cinquecento, per l’alta qualità dell’esecuzione e il sottile cromatismo, costituisce una delle più riuscite creazioni artistiche del XVI secolo, ed è oggi una delle maggiori attrazioni del museo parigino. Sarà possibile ammirare l’opera, una tavola dipinta di 96 x 77 centimetri, durante gli orari d’apertura della Galleria Palatina, e sarà compresa nel prezzo del biglietto d’ingresso; la sua esposizione sarà accompagnata da un paio di pannelli esplicativi.

P.S.