Precisazioni sui ruoli dei dirigenti MiBACT attualmente operanti a Firenze

Il salone di Donatello al Museo Nazionale del Bargello
Il salone di Donatello al Museo Nazionale del Bargello

Con l’obiettivo di fornire ai lettori un’informazione corretta sulle competenze per la gestione dei beni culturali statali a Firenze, si riepilogano brevemente gli incarichi e i ruoli dei dirigenti attualmente impegnati nella tutela e valorizzazione dei beni storico-artistici e architettonico-paesaggistici del capoluogo e della Regione.

L’architetto Paola Grifoni è il Segretario Regionale del MiBACT per la Toscana (dirigente di seconda fascia) che ha principalmente compiti di coordinamento tra i vari istituti culturali fiorentini afferenti al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con decreto aggiuntivo di responsabile del Polo Museale Fiorentino fino all’insediamento dei nuovi dirigenti degli istituti dotati di autonomia speciale, di rilevante interesse nazionale.

Il dottor Stefano Casciu è Direttore del Polo Museale Regionale della Toscana (dirigente di seconda fascia) e ha responsabilità di tutti i musei statali toscani che, in seguito alla recente riforma del MiBACT, non sono parte integrante dei tre nuovi musei autonomi di Firenze.

L’architetto Alessandra Marino, già soprintendente ad interim fino allo scorso mese di marzo dell’ormai ex-Polo Museale Fiorentino, è Soprintendente belle arti e paesaggio per le province di Firenze, Prato e Pistoia (dirigente di seconda fascia); ha competenza per la tutela dei beni architettonici, paesaggistici e storico artistici (cioè beni mobili non musealizzati) delle tre suddette province.

A questi tre dirigenti si aggiungeranno i tre neo-direttori degli istituti dotati di autonomia speciale, di rilevante interesse nazionale, ovvero:

  • Gallerie degli Uffizi (con dirigente di prima fascia) comprendenti Cappella Palatina (Palazzo Pitti), Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, Galleria d’arte moderna (Palazzo Pitti), Galleria degli Uffizi e Corridoio Vasariano, Galleria del Costume (Palazzo Pitti), Galleria Palatina e Appartamenti monumentali di Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Giardino delle Scuderie reali e Pagliere, Museo degli Argenti (Palazzo Pitti), Museo delle Carrozze (Palazzo Pitti) e Museo delle Porcellane (Palazzo Pitti).
  • Galleria dell’Accademia (dirigente di seconda fascia) comprendente Galleria dell’Accademia e Museo degli Strumenti musicali
  • Museo Nazionale del Bargello (con dirigente di seconda fascia) comprendente Museo delle Cappelle Medicee, Chiesa e Museo di Orsanmichele, Museo della Casa Fiorentina Antica-Palazzo Davanzati, Museo di Casa Martelli e Museo Nazionale del Bargello.
  • Il dirigente di prima fascia delle gallerie degli Uffizi sarà Eike Schmidt; la dirigente di seconda fascia della Galleria dell’Accademia sarà Cecilie Hollberg; la dirigente di seconda fascia del Museo Nazionale del Bargello sarà Paola D’Agostino.

Fonte: MiBACT